x 
Carrello - 0,00 €

  • Carrello vuoto

FUGA DA SWITCHDOG. La libertà ha il sapore del grano!

FUGA DA SWITCHDOG. La libertà ha il sapore del grano!
19 Lug
2017

E' bello ritornare a casa dopo una intensa giornata di lavoro!
È un luglio particolarmente caldo e c'è molto movimento in Switchdog. Laura con le mani sempre impegnate con un paio di telefoni, quasi da dover scrivere appunti con una penna in bocca, non riesce a ricavarsi il tempo per concederci qualche carezza. E io soffro...oddio come soffro!
Ma un'altro giorno è andato, si torna a casa e lì si può recuperare, perchè Laura e Pier si dedicano completamente a noi, ci sistemano il nostro cuscino per cani ed elargiscono coccole in quantità...nonchè crocchette prelibate!
Ieri sera però è stato diverso: pareva che le attività non dovessero mai finire! Laura, appena rientrati, ha indossato guanti da giardino e si è messa a operare su “roba verde”, reti e paletti. Voleva sistemare il giardino...ci tiene moltissimo.
Però......
”Però, niente!!!!” mi interrompe Wally.
“Ora basta Switch, ieri hai combinato uno dei tuoi soliti casini! Questa volta parlo io, che sono saggio, e voglio raccontare esattamente come è andata ieri sera:
ci trovavamo in giardino all'ora del tramonto, a goderci il fresco dopo una lunga giornata afosa, mentre Laura si prendeva cura del verde. Switch, contrariato, ha sbuffato e grugnito tutto il tempo. Rimugina lui....sbava e rimugina. Io ho preferito rilassarmi ascoltando il crescente rumore dei grilli.
E a quel punto, in un momento di distrazione collettiva, complice il calar della sera e le ombre allungate sul prato, che tu Switch...sì proprio tu...sei evaso in punta di zampe fuori dal cancello! Non ti avevo mai visto così scattante e invece sei scivolato con una mossa da professionista di limbo sotto il sensore di rilevamento. Per fortuna che ho avuto la prontezza di inseguirti, ma non ho fatto in tempo a emettere un abbaio di segnalazione della tua fuga.
Il cancello si è chiuso alle mie spalle e tu eri già lontano...controluce verso il tramonto.
Ammetto che quell'immagine poetica per un attimo mi ha emozionato, ma poco dopo ha preso il sopravvento una sensazione di paura, di vuoto, di lontananza dagli affetti e di enorme responsabilità nei tuoi confronti.
Ti ho seguito ovunque e ho visto tutto: quando ti sei intrufolato nel retro della bottega del fornaio per sbirciare in quei grossi sacchi di farina, quando hai scavato quell'enorme buca di fronte al monumento dei caduti, quando ti sei tuffato in quel campo di grano dal colore paglierino intenso...e sei scomparso.
Che sollievo quando ti ho visto ricomparire, purtroppo sulla strada statale. Un mix contrastante di emozioni...forse troppe anche per uno come me che ne ha viste tante.
È stata una fortuna essere raccolti da un bravo ragazzo che si è preso cura di noi per un paio d'ore...quelle in cui probabilmente la nostra mamma ha perso anni di vita per lo spavento!
Il tempo delle ricerche si è dilatato a causa del nostro rifiuto di indossare il collare con annessa medaglietta...paradosso pensando che è proprio la nostra mamma a produrli! Questo non ha consentito subito di identificarci, attribuendoci un nome e cognome.
Ma tutto è bene quel che finisce bene...ma non farlo mai più Switch!!!
Finalmente abbiamo riabbracciato la nostra famiglia che ci ha accolto con cospicuo spargimento di lacrime.
Devo anche ammettere di essermi divertito. È stata un'esperienza nuova, un momento emozionante condiviso insieme, solo nostro. Ho provato quella sensazione di libertà, a tratti eccitante e a tratti spaventosa...bella perchè unica. Io voglio stare con la mamma Switch! Sempre!
Fai come ti pare, come sempre del resto, io vado a prendermi la mia dose di coccole.”

….. Mah. Boh. Ha detto tutto lui. Io volevo solo mettere un po' il muso fuori casa e vedere cosa si prova a non avere il guinzaglio.

 

whatsup icon   349 9345972             cart icon   Carrello 
 x 
Carrello - 0,00 €

  • Carrello vuoto